L’ESTETICA della lentezza A CIBUS 2012

Presentata ufficialmente a Cibus 2012 la nuova veste grafica della pasta RUMMO Lenta Lavorazione®

Il sapore della lentezza celebrato dalla pasta a Lenta Lavorazione dell’azienda beneventana RUMMO ha una nuova dimensione estetica. A Cibus 2012, Rummo si presenta ufficialmente con una nuova veste grafica che rilegge attraverso testi e illustrazioni realizzate a mano il passato in chiave contemporanea. 

Una svolta per il marchio Rummo Lenta Lavorazione® che produce una pasta che è il risultato di oltre 160 anni di esperienza nella selezione delle migliori materie prime e di un metodo di lavorazione antico ed esclusivo, oggi fiore all’occhiello dell’industria campana e simbolo della qualità Made in Italy nel mondo. “Guardiamo al futuro ricordando la nostra storia” Cosimo Rummo, Presidente e Amministratore Delegato Rummo Spa, “un signum in continuità con il passato per dare più forza ai nostri valori, alla capacità di innovare, alla dedizione al lavoro, alla centralità delle persone, alla ricerca ossessiva della perfezione che contraddistingue ogni nostra azione”.

Le parole chiave dal pack che attirano subito l’attenzione sono il Metodo Lenta Lavorazione® - brevettato da Rummo - e l’eccezionale tenuta alla cottura e vogliono comunicare il vantaggio per il consumatore che la scelta consapevole di un prodotto di alta qualità consente di raggiungere. Insieme al “piacere ineguagliabile certificato” per la tenuta alla cottura e alle semole di grano duro impiegate – con una percentuale di proteine del 14,5%, fra le più alte del mercato - nel rispetto dell’ambiente e della natura grazie al moderno impianto di trigenerazione che ha abbattuto di oltre il 30% le emissioni di CO2 (Premio Legambiente 2010).

A Parma, lo chef Riccardo Carnevali, segretario regionale Lombardia della FIC Federazione Italiana Cuochi e patron della azienda di catering Ars Convivium di Pavia, propone come leit-motiv di questo Cibus il “pesto” in più varianti, ma sempre a base di verdure.

Fusillotti in due ricette speciali per inaugurare al meglio la manifestazione: al pesto di rucola e noci e con crema di piselli, prosciutto cotto e pomodorini confit, una emulsione che verrà riproposta anche il terzo giorno, ma con i broccoli che, grazie ad una rapida bollitura, resta più verde, profumato e ricco di principi nutritivi.

Penne protagoniste nel secondo giorno di fiera nella “finta” carbonara preparata sostituendo le proteine delle uova con quelle dei legumi: un condimento originale a base di fagioli cannellini, guanciale con un tocco di zafferano per restituire il giallo della carbonara. 


LE RICETTE DI RICCARDO CARNEVALI PER RUMMO Lenta Lavorazione®:




Fusillotti RUMMO Lenta Lavorazione® con crema di piselli, prosciutto cotto e pomodorini confit.

Sbollentare i piselli freschi e frullarli con olio extra vergine d’oliva e un po’ della loro acqua di cottura. Sudare il prosciutto cotto in padella, aggiungere la crema di piselli e qualche pomodorino confit (lenta cottura a bassa temperatura).

Fusillotti RUMMO Lenta Lavorazione® al pesto di rucola e noci

Preparare una emulsione frullando la rucola fresca con olio extra vergine d’oliva, pecorino sardo e noci sgusciate. Al momento di padellare la pasta, oltre al pesto aggiungere qualche fogliolina di rucola fresca e qualche noce tritata a mano.

Penne RUMMO Lenta Lavorazione® alla carbonara di legumi

Cuocere fagioli cannellini e ceci con acqua e latte, aggiungere alcuni pistilli di zafferano a piacere, poi frullarli con olio extra vergine d’oliva. Soffriggere il guanciale fino a farlo diventare croccante e unirlo alla emulsione. Stemperare la salsa così ottenuta con un po’ di acqua di cottura della pasta. Condire e spolverare con parmigiano reggiano grattugiato.